HACCP TEST - INDUSTRIE SMART - Igiene professionale nei settori Ho.Re.Ca.

Vai ai contenuti

Menu principale:

HACCP


HACCP


Test HACCP


Abbiamo pensato che potrebbe esserti utile un piccolo test per mettere alla prova le tue conoscenze in ambito HACCP.

E'  un test che prevede alcune domande, da quelle più semplici a quelle un  pò più complesse, è estremamente utile per verificare le conoscenze  anche dei tuoi collaboratori, e quindi correggerli.

Oppure aiutarti quando stai selezionando dei candidati che si propongono per venire a lavorare da te.


1. Coloro che  manipolano gli alimenti non sono obbligati a rispettare le altre norme  igieniche se hanno frequentato il corso di formazione.
a) falso
b) dipende dal risultato del test
c) dipende dal tipo di lavoro che fanno
d) vero


2. Ci si deve sempre lavare le mani
a) dopo aver fumato
b) dopo aver tossito o starnutito o essersi pulito il naso
c) dopo essere andati al gabinetto
d) tutte le precedenti


3. A quale temperatura va conservato il latte pastorizzato?
a) inferiore a 0°C
b) da 0°C a +4°C
c) da +4°C a +8°C
d) -18°C


4. Il latte scremato
a) si conserva meno del latte pastorizzato
b) è il latte intero privato di una parte di grassi
c) si conserva per un periodo di 2 mesi
d) non contiene grassi


5. E' più pericoloso mangiare frutti di mare
a) provenienti da allevamenti non autorizzati
b) manipolati da un portatore di salmonella che rispetta le norme igieniche
c) dipende dalla stagione


6.  Nella pulizia di pavimenti/attrezzature se prima di disinfettare non si  pulisce bene il pavimento basta usare più disinfettante per ottenere la  garanzia dell'igiene?
a) non cambia nulla, tanto poi si passa il disinfettante
b) la disinfezione avrà un'efficacia nulla
c) l'igiene è garantita anche nei gabinetti


7. Il servizio igienico della cucina di un ristorante deve
a) essere direttamente comunicante con la cucina
b) essere a disposizione solo del personale di cucina
c) essere dotato di lavabo con comando manuale
d) essere dotato di ampie finestre


8. I componenti che favoriscono lo sviluppo di germi negli alimenti sono
a) lasciare i cibi a lungo a temperatura ambiente
b) refrigerare i cibi in pentole grandi
c) lasciare i cibi cotti a contatto con quelli crudi
d) tutte le precedenti

9. Quale di questi comportamenti può contribuire a contaminare gli alimenti?
a) tossire sopra l'alimento
b) fumare mentre si cucina
c) manipolare un alimento molto spesso
d) tutte le precedenti


10. Riscaldare i cibi è sempre una garanzia contro le tossoinfezioni alimentari?
a) vero
b) dipende dalle temperature che si raggiungono
c) dipende dal tipo di pentola
d) falso


11. I germi possono moltiplicarsi rapidamente nei cibi cotti lasciati a temperatura ambiente
a) falso
b) vero
c) dipende dal tipo di cibo
d) vero solo per le salmonelle

12. A quale temperatura vanno mantenuti gli alimenti a base di latte, creme, panna o uova?
a) inferiore a 0°C
b) non superiore a +4°C
c) da +4°C a +8°C
d) da 0°C a +10°C


13. A quale temperatura è pericoloso mantenere la carne cotta?
a) da -18°C a 0°C
b) da 0°C a +5°C
c) da +60°C a +65°C
d) da +10°C a +60°C


14. I cibi cotti e ancora caldi
a) vanno mantenuti a temperatura ambiente
b) vanno subito messi in frigorifero
c) vanno conservati in frigorifero dopo che si sono raffreddati
d) possono conservarsi per parecchie ore in quanto i germi sono stati uccisi durante la cottura


15. Gli alimenti crudi devono essere conservati nella cella frigorifera o nel frigorifero ben separati da quelli cotti
a) vero
b) falso
c) dipende dai cibi
d) è vero solo per le uova


16. Qual'è il materiale più igienico sul quale preparare gli alimenti?
a) il legno
b) il teflon
c) il legno duro
d) l'acciaio inox


17.  In caso di interruzione della corrente per lungo tempo ( due ore o  comunque per un tempo sufficiente a far superare ai prodotti surgelati  la temperatura di -12°C ) ci si comporta così:
a) si trasferiscono gli alimenti nel frigorifero e si consumano nel più breve tempo possibile
b) si accende il tasto del supercongelamento per le 24 ore successive
c) si buttano via tutti i prodotti


18. La temperatura a cui conservare i cibi cotti da consumare caldi è:
a) +65°C
b) +95°C
c) +37°C


19. La temperatura a cui conservare i cibi cotti da consumare freddi è:
a) +7°C
b) +4°C
c) 0°C


20. E' scorretto lo scongelamento dei cibi a temperatura ambiente perchè:
a) è scomodo perchè l'alimento impiega troppe ore a scongelarsi
b) l'alimento non perde tutta l'acqua di scongelamento
c) l'alimento può subire ricontaminazioni


21. I cibi cotti possono essere conservati ed utilizzati poi entro un breve termine purchè:
a) i contenitori siano tenuti coperti, nel frigo a +4°C
b) i contenitori siano tenuti coperti
c) vengano tenuti in frigorifero a +4°C, anche se in piatti scoperti


22. Un'attrezzatura va pulita subito dopo l'uso perchè:
a) è più comodo per questioni di organizzazione del lavoro
b) è necessario per impedire subito la proliferazione batterica
c) non c'è nessun motivo, in realtà è indifferente


23.  In base a quali elementi si può sospettare che un alimento sia  contaminato batteriologicamente e quindi non più commestibile?
a) solo in base alla presenza di muffa
b) solo in base alla presenza di cattivi odori e gusto alterato
c) anche in base alla correttezza o meno delle modalità di cottura e conservazione


24. La temperatura massima a cui conservare formaggi freschi e ricotta è:
a) 0°C
b) +4°C
c) +8°C


25. Quando si sta lavando della verdura o si sbucciano delle patate, prima di manipolare altri cibi occorre lavarsi le mani
a) per non dare agli altri cibi il gusto di terra
b) per non rischiare di contaminare gli altri cibi
c) per eliminare le particelle di terra che potrebbero essere trovate da chi consuma il cibo

Per controllare le soluzioni ai quesiti clicca qui
 
SMART SRL - P.IVA: 08440520966
Torna ai contenuti | Torna al menu