articolo 015 - [ HACCP in pillole #6-10 ] Le 30 cose da sapere e perchè - INDUSTRIE SMART - Igiene professionale nei settori Ho.Re.Ca.

Vai ai contenuti

Menu principale:

ARTICOLI

ARTICOLI AREA INFO & NEWS


[ HACCP in pillole ]  Le 30 cose da sapere e perchè #6-10 - Ottobre 2017





[ HACCP in pillole ] le 30 cose da sapere e perchè #6-10


Eccoci alla seconda puntata della serie HACCP in pillole le 30 cose da sapere e perchè.

Una raccolta di informazioni che ti potrà essere molto utile per lavorare meglio, con più sicurezza a tutela tua, dei tuoi collaboratori e soprattutto dei tuoi clienti.

Ti consentirà di evitare tutti quegli errori o quelle “dimenticanze” che possono compromettere la qualità del tuo lavoro o farti correre il rischio di vederti appioppare un verbale durante un controllo della ASL.

Se ti sei perso la puntata precedente con le pillole da 1 a 5 niente paura, la puoi trovare cliccando qui.





Bene, adesso ripartiamo.


pillola #6 – Tutti gli alimenti, anche se in confezioni o cassette, vanno stoccati in modo ordinato e separato sollevati da terra su scaffalature, ripiani rialzati, frigoriferi.

PERCHE'?
Per permettere una facile pulizia anche sotto il materiale stoccato.
Per impedire il contatto fisico con insetti striscianti o topi.

Se si utilizzano bancali meglio usare quelli in plastica che non assorbono lo sporco.



*****


pillola #7 – Ogni prodotto aperto e conservato in frigo deve riportare un'etichetta con la data di apertura e la data di scadenza o TMC.

Per ogni prodotto tolto dalla sua confezione originale non si deve mai buttare l'etichetta, ma va conservata per risalire alla rintracciabilità del prodotto ( questa è la soluzione più pratica ).

Un'altra opzione può essere quella di riportare fedelmente sull'apposito registro del manuale HACCP il numero del lotto di produzione di quella specifica confezione.

Una volta esaurito il prodotto l'etichetta può essere eliminata o il riferimento cancellato dal registro.

PERCHE'?
Per permettere la tracciabilità del prodotto ( quando, dove e da chi è stato prodotto quel determinato alimento ) e gestire in sicurezza le scadenze e i TMC ( termine minimo di conservazione ).


*****


pillola #8 – Gli scarichi dei lavabi andrebbero puliti e sanificati giornalmente utilizzando prodotti specifici, ne suggerisco due: DT116 BIOTER, TA54 ANTI-INGORG

PERCHE'?
Per impedire l'accumulo di sporco al loro interno che, marcendo, potrebbe favorire lo sviluppo di batteri e per evitare il formarsi di cattivi odori.

*****


pillola #9 – I frigoriferi ed i freezer devono avere le guarnizioni pulite e senza muffa.
Vanno sbrinati i freezer periodicamente al fine di evitare la formazione di ghiaccio e controllare le temperature.
Si consiglia di fare l'operazione di svuotamento e pulizia a fondo almeno una volta ogni 2 settimane.

PERCHE'?
Per evitare l'accumulo di muffe e residui che possano favorire la contaminazione crociata.
Eliminare il ghiaccio con la sbrinatura evita la formazione di acqua ed il pericolo che possa sciogliere l'inchiostro di alcune confezioni contaminando gli alimenti.

*****


pillola #10 – Tutti devono conoscere le temperature di stoccaggio degli alimenti. Se lo stesso frigo contiene diverse tipologie di alimenti lo si deve tenere alle temperature più basse previste.

Vediamo nello specifico quali sono le temperature corrette:

  • CARNE, PESCE, LATTE E LATTICINI, PASTA FRESCA, SUGHI – da 0 a 4°c.

  • FRUTTA E VERDURA – da 4 a 10°c

  • SURGELATI – a -18°c



  • PERCHE'?
    La conservazione alle corretta temperature permettono di bloccare la crescita di batteri o microrganismi pericolosi rendendo più sicuri gli alimenti.

    E solo con una corretta conservazione si rispettano le indicazioni di data di scadenza e/o TMC fornite dal produttore dell'alimento.


    *****


    Molto bene, siamo arrivati alla fine della seconda tappa del nostro tour, ti ricordo ancora che puoi rivedere e ripassare la prima lezione cliccando qui.



    E sappi che per qualsiasi dubbio sulle tue attuali procedure o per una verifica GRATUITA del tuo manuale HACCP puoi contattare il tuo Agente SMART o il nostro servizio clienti, saremmo ben lieti di semplificarti la vita e farti lavorare in piena sicurezza senza il rischio di incappare in sanzioni.







    Un caro saluto e che i tuoi affari vadano sempre meglio.





    Dario Ruggieri
    INDUSTRIE SMART SRL


    INSERISCI UN COMMENTO PER QUESTO ARTICOLO
    1 commento


    Roberta
    2017-10-02 19:15:15
    Grazie delle informazioni, siete proprio bravi
    CONDIVIDI QUESTA PAGINA
     
    SMART SRL - P.IVA: 08440520966
    Torna ai contenuti | Torna al menu